Home » Solidarietà » Katia Colaci

Katia Colaci

La N’drangheta: il cancro di una terra aspra, inospitale, diffidente e ormai marcia nella sua essenza… tutti noi purtroppo ne siamo silenziosamente complici, chi rimane, chi va via, chi sa e non parla, chi vede e si copre gli occhi.
La gente, anche in questi giorni e in questa occasione, dà giudizi!
Alcuni si chiedono come si faccia a stare dalla parte degli immigrati, chiunque sia mai passato dalle parti di Rosarno, Lampedusa, Porto Empedocle, Brindisi o altre decine di posti simili in Italia e abbia mai incrociato lo sguardo fantasma di uno soltanto di questi uomini, sa da che parte stare.
E quando gli immigrati eravamo noi italiani? Quando a partire per il “viaggio della speranza” per una terra lontana e sconosciuta come l’America, il “Nuovo Mondo”, o il Belgio, la Germania, la Svizzera o semplicemente il NORD, erano i nostri nonni, i nostri bisnonni, i nostri padri? Un uomo umiliato è un uomo ucciso.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/norazzis/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273