Home » Blogger, Pensieri Crepuscolari » La delicatezza del Silenzio

La delicatezza del Silenzio

Negli ultimi anni ho camminato tanto imparando ad ascoltare il rumore del silenzio confondersi con il tumulto dei pensieri che affollavano la mia mente. Oggi a distanza di tempo mi riscopro spesso silente. Mi piace non parlare e dare anche agli altri la possibilità di ascoltare il loro tumulto interiore. Ma non con tutti questo è possibile. Spesso i silenzi sono ingombranti, pesanti e il più delle volte imbarazzanti. Ma la realtà è che i silenzi sono ricchi di parole, quelle parole che non si dicono ma che solo chi sa leggerti dentro sa ascoltare, quelle parole che in alcuni momenti non vengono fuori e restano imprigionate dentro materializzandosi in rimbombanti silenzi. Ho imparato a capire con chi questi silenzi hanno vita, con chi posso non dire senza dover per forza riempire quel vuoto che in verità vuoto non è.

Mi incanta sentirli e mai colmarli, inseguendo quei pensieri che si celano dietro tanto rumore introverso. Il silenzio è intimità, delicatezza, sensibilità. Rispettarlo e imparare ad ascoltarlo non è così facile, molto più semplice popolarlo con parole il più delle volte inutili e di circostanza, per evitare quello stupido imbarazzo.

Io amo i miei Silenzi, amo i Silenzi degli altri, adoro chi è capace di ascoltarmi senza invadenza, immergendosi con leggerezza nel mio e nel suo mondo fatto di tanti assordanti Silenzi.

“La gente pensa che stare insieme voglia dire parlare e così le parole diventano panico, imbarazzo, i vuoti sono momenti da riempire. Stare in silenzio invece è pienezza, è condividere l’essenziale.” S.Vinci


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/norazzis/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273