Home » Featured, Media, Stampa » Escluso dalla foto di classe, perchè sulla sedia a rotelle

Escluso dalla foto di classe, perchè sulla sedia a rotelle

8523151Il piccolo canadese Miles Ambridge ha appena 7 anni e da qualche giorno è sulla bocca di tutti. Durante l’usuale foto di fine anno in un scuola elementare di New Westminster in Canada è stato messo di lato per la foto ricordo, lasciando sconcertato tutto il mondo del web e non solo.
Purtroppo Miles, un bambino a detta di tutti sorridente ed allegro, è costretto sulla sedia rotelle in quanto colpito da una bruttissima atrofia muscolare spinale.
La foto ricordo ha in se qualcosa di estrememante grave, c’è la maestra sorridente, un gruppetto di bambini davanti seduti su una larga panca e i bambini piu alti dietro.
Sembrerebbe la classica foto, tanti sorrisi e tanti ricordi. Ma un pò più a sinistra c’è un altro ragazzino Miles messo di lato, escluso completamente dalla socialità del momento più allegro della fine dell’anno scolastico. Tutti sorridono ed anche Miles sorride quasi come se non si rendesse conto di quel bruttissimo scatto, o forse si. Chissà in quell’istante cosa avrà pensato del mondo dei “grandi”. La mamma di Miles appena ha visto quella foto ha capito che qualcosa non andava. Intervistata dal giornale canadese Toronto Star ha detto “sono scioccata, non riuscivo proprio a comprendere come il fotografo avesse potuto guardare attraverso l’obbiettivo e credere che quella fosse una buona composizione”. E’ intervenuto anche il papà che ha voluto sottolineare tutti gli sforzi che il piccolo Miles sostiene ogni giorno per riuscire a integrarsi nonostante una malattia cosi degenerativa.
“È stato triste e frustrante vedere quella foto, nella sua breve vita ha già dovuto affrontare un sacco di sfide”, cosi ha sintetizzato il papà.

La foto e la storia di Miles stanno in queste ore facendo il giro del mondo, lasciando sbigottiti un pò tutti anche se la discriminazione verso le persone portatori di handicap non è certo una novità nella nostra cosi “progredita” società. Probabilmente il fotografo non si è reso neanche conto di quello che stava per fare e a conferma la madre dice “Non credo sia stato fatto di proposito; in questo caso è mancato un minimo di buon senso”.

La scuola elementare però non è rimasta sorda a tutto il clamore suscitato e ieri ha rifatto la foto e finalmente il piccolo Miles è con tutti i suoi compagni, sorride con loro sentendosi finalmente parte integrante di quell’enorme felicità per la fine dell’anno scolastico.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/norazzis/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273