Home » Featured, Razzismo » Obama: quando il razzismo è contro i bianchi

Obama: quando il razzismo è contro i bianchi

Nel 2007 durante un incontro pubblico, dove erano tra l’altro presenti molti giornalisti, l’attuale presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama si è reso protagonista di un attacco feroce contro la popolazione bianca.
Solo oggi, praticamente ad un mese dalle prossime elezioni, il video che ritrae il presidente molto arrabbiato contro i bianchi d’amererica è stato diffuso per dimostrare la sua incapacità nell’affrontare un pacato confronto politico.
Il video è stato girato alla Hampton University della Virginia durante la campagna preelettorale, durante la quale Obama cercava di recuperare più consensi e simpatie possibili all’interno del bacino degli afroamericani.
In quell’occasione, e il video lo dimostra chiaramente, Obama fece un discorso molto accesso su come l’allora governo Bush discriminasse i neri.
Accusò il governo di interessarsi poco dei problemi della gente di colore e che invece gli aiuti dati alla popolazione bianca durante gli attacchi del 11 settembre o le vittime dell’uragano Andrews furono molto generosi.
Le riprese durano circa 40 minuti nei quali Obama con un tono molto arrabbiato e con uno slang tipico degli afroamericani aizza la folla contro la popolazione bianca.
L’immagine che abbiamo comunemente di Barack Obama è quella invece di un presidente molto attento, con un tono sempre molto rassicurante e mai acceso.
Bisognerebbe chiedersi come mai questo video esce fuori solo adesso e non ad esempio nel 2008 quando durante le primarie conservò il suo spirito sereno per catturare più consensi possibili anche all’interno della bistrattata popolazione bianca.
Bisogna anche ricordarsi che l’attuale presidente degli Stati Uniti ha avuto un amicizia ventennale con Jeremiah Wright, le cui idee razziste contro i bianchi sono di dominio pubblico. Quando gli fù fatto notare che Wright fu per anni il suo pastore a Chicago e che aveva battezzato le sue figlie nonchè celebrato il suo matrimonio con Michelle, il presidente denigrò pubblicamente Wright per evitare che un alone scuro minasse la sua ascesa politica. Eppure nel video si nota nel pubblico un Wright applaudire calorosamente alle parole scomposte di Obama.
Spesso ci troviamo ad affrontare episodi di razzismo da parte dei bianchi contro i neri ed è raro pensare ad un razzismo al contrario. Nelle parole del presidente Obama, invece non c’è un atto di accusa verso un governo da parte di un popolo che rivendica i suoi diritti, ma ci è sembrato di percepire lo stesso odio razziale che muove i bianchi contro i neri ma stavolta al contrario.
E’ stranissimo poi immaginare che un nero, per giunta presidente della più forte potenza mondiale, non riesca a comprendere che la via della violenza verbale e fisica non possa portare ad una vera uguaglianza tra gli uomini in tutte le direzioni. Ed è ancora più strano che Obama solo qualche anno dopo venga premiato con un premio Nobel proprio sulla pace.

Per vedere il video
http://dailycaller.com/2012/10/02/obama-speech-jeremiah-wright-new-orleans/#ixzz28EiZY9CO


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/norazzis/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273