Home » Featured, Media, Rosarno » Sanatoria Immigrati 2012: un flop?

Sanatoria Immigrati 2012: un flop?

La sanatoria che avuto inizio il 15 settembre scorso ha ricevuto pochissime richieste rispetto a quanto realisticamente si attendeva.

La sanatoria si propone di far uscire dall’illegalità tutti quei datori di lavori che offrono lavoro in nero cosi come tutti quegli immigrati irregolari.
I tempi però sono molto stretti, infatti già il 15 ottobre scadono i termini, ed oltre questo tempo si rischia di incorrere nelle pene della “legge Rosarno”.
Il Ministero dell’Interno aveva stimato in 150mila le domande, mentre altri parlavano di numeri ben più grandi.

La realtà invece è che a 10 giorni dalla chiusura sono arrivate soltanto 50mila domande.
Ci si chiede il motivo di questa “reticenza” e l’ipotesi più caldeggiata, soprattutto dal Ministero, è che la sanatoria prevede dei paletti troppo stretti nella presentazione della documentazione. Infatti vengono prese in considerazione solo le richieste in cui la documentazione attestante la presenza in Italia provenga solo da organismi pubblici.

E’ stato però chiesto un parere all’avvocatura di stato per riuscire a regolarizzare anche tutte quelle persone che non hanno una documentazione da “organismi pubblici” come la legge prevede. Se l’esito sarà positivo basterà infatti dimostrare la propria presenza in Italia prima del 31 dicembre del 2011 anche attraverso documenti secondari, quali ad esempio una scheda sim o un abbonamento della metro.

Nella normativa della sanatoria si parla di documenti di “organismi pubblici” e l’avvocatura ha già fatto sapere cosa si intende con ciò. La risposta è che vanno inclusi anche “soggetti pubblici, privati e municipalizzati che svolgono una funzione o attribuzione o servizio pubblico”. Per cui una scheda della Tim va bene, cosi come un certifiato medico e cosi via. In pratica chiunque abbia un qualsiasi documento precedente al 31 dicembre potrà essere “sanato”.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/norazzis/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273